Cos'è un router WiFi e come funziona?

calendario 05 Gennaio 2024
orologioTempo di lettura: 5 minuti
black Anna
router wifi eolo sul tavolo
Indice dei contenuti

Introduzione

Tutti (o quasi) abbiamo un router WiFi in casa poiché, senza di esso, sarebbe impossibile accedere a Internet senza fili. Ma ti sei mai chiesto come funziona e come mai è così essenziale per la connettività moderna? 

Il router WiFi è proprio il fulcro della connessione wireless, instradando il traffico dati tra dispositivi e la rete Internet. Posizionato centralmente in casa, ottimizza la copertura del segnale wireless, offrendo connessione stabile a vari dispositivi domestici. 

In questo articolo, esploreremo in dettaglio cos'è un router WiFi, dove si trova, come funziona e come è possibile configurarlo. 

Router WiFi: cos’è e a cosa serve

Il router WiFi è un dispositivo di rete che consente la connessione di più device a una rete Internet senza l'utilizzo di cavi fisici. Grazie ad esso,infatti, puoi collegare facilmente al tuo WiFi domestico pc, smartphone, smart TV e tutto ciò che utilizzi quotidianamente in casa.  

Con il giusto tipo di router, puoi godere inoltre di velocità Internet più elevate, contribuire a proteggere la tua famiglia da minacce informatiche ed evitare fastidiosi “punti morti” nella rete. La sua funzione principale, infatti, è quella di instradare il traffico dati tra i vari dispositivi collegati e la rete Internet. In altre parole, agisce come una sorta di ponte tra il modem e i device wireless, consentendo loro di comunicare tra loro e accedere alla vastità di risorse online. 

Dove si trova un router WiFi

Il router WiFi è situato, generalmente, in un luogo centrale della casa o dell'ufficio, in modo da ottimizzare la copertura del segnale wireless. Posizionandolo strategicamente, si può garantire una connessione stabile e affidabile in tutte le stanze. Spesso, si trova vicino al modem, poiché lavorano “in combo” per fornire una rete Internet funzionante.

Componenti principali di un router WiFi

  • Porte Ethernet 

Un router WiFi è dotato di porte Ethernet che consentono la connessione di dispositivi tramite cavi. Queste porte sono spesso contrassegnate come LAN (Local Area Network) e servono a collegare computer, stampanti, e altri dispositivi alla rete locale. 

  • Porta WAN (Wide Area Network) 

La porta WAN collega il router alla rete Internet esterna. Questa connessione può essere stabilita tramite un modem a banda larga, fibra ottica e così via. 

  • Antenne WiFi 

Le antenne WiFi trasmettono e ricevono segnali wireless per consentire la connessione senza fili ai dispositivi. Confrontando i router, noterai che alcuni modelli hanno antenne sporgenti, mentre altri no. I router con antenne interne sono forse più eleganti ma meno potenti di quelli con antenne esterne, che inviano segnali più forti.  

Se il tuo router dispone di più antenne, puoi regolarle per fornire una migliore copertura su ogni piano di casa tua. 

  • Processore e Memoria 

I router sono dotati di un processore e di una memoria per gestire le operazioni di instradamento del traffico e le funzioni di sicurezza. 

  • Firmware 

Il firmware è il software incorporato nel router. Questo gestisce le funzioni di base del dispositivo, come l'instradamento del traffico, la sicurezza e le impostazioni di rete. I produttori rilasciano regolarmente aggiornamenti del firmware per migliorare le prestazioni e risolvere eventuali vulnerabilità di sicurezza. 

Caratteristiche di un router WiFi

Le caratteristiche di un router WiFi possono variare a seconda del modello e del produttore, ma, in generale, ti consiglio di considerare questi 3 punti chiave principali:  

  • Bande di frequenza: i router WiFi operano su diverse bande di frequenza, come 2.4 GHz e 5 GHz. Le bande più basse offrono una maggiore portata, mentre le bande più alte forniscono velocità di connessione più elevate. 
     
  • Velocità di trasmissione: la velocità di trasmissione del router è misurata in megabit al secondo (Mbps) o gigabit al secondo (Gbps). Questo indica la quantità di dati che il router può trasmettere e ricevere in un secondo.  
     
  • Sicurezza: la sicurezza è un aspetto critico di qualsiasi router WiFi. Le funzionalità di sicurezza possono includere crittografia, firewall, controllo degli accessi e aggiornamenti regolari del firmware per proteggere la rete da minacce esterne. Avere un router che fornisce protezione a livello di rete potrebbe infatti aiutare a bloccare attacchi informatici all'ingresso e garantirti maggiore sicurezza online e privacy

Come funziona un router WiFi

Pensa a casa tua e alla grande quantità di dispositivi connessi computer personali, tablet, smartphone, stampanti, termostati, smart TV e altro ancora. Questi device formano una rete e il tuo router dirige il traffico Internet in entrata e in uscita su quella rete nel modo più veloce ed efficiente possibile. 

Le informazioni che viaggiano su questa tua rete domestica possono essere un’e-mail, un film in streaming o un video su Instagram, ognuno dei quali occupa quantità variabili di larghezza di banda. Assicurarsi che queste informazioni vengano consegnate rapidamente e correttamente è un compito impegnativo, che diventa sempre più grande man mano che si aggiungono sempre più dispositivi. 

I router elaborano il percorso dati più veloce tra indirizzi IP univoci all'interno di una rete in base alla cosiddetta "funzionalità metrica". Il router segue quindi regole definite in modo specifico, chiamate "protocolli Internet", per inviare dati lungo il percorso con il valore metrico più basso. Tali protocolli determinano il modo in cui i dispositivi comunicano tra loro in Internet e si applicano sia agli indirizzi IP pubblici che a quelli privati. Quando il traffico Internet arriva al router tramite il modem, viene successivamente inoltrato a uno specifico indirizzo IP, garantendo così che raggiunga il dispositivo corretto. 

Il router svolge anche un ruolo chiave nella sicurezza della rete. Molte reti wireless sono protette da password, e il router gestisce l'autenticazione dei dispositivi che cercano di connettersi. Ciò aiuta a prevenire accessi non autorizzati alla rete e a proteggere i dati sensibili

Come configurare un router WiFi: ecco come si collega

La configurazione di un router WiFi può variare leggermente a seconda del modello, ma il processo di base coinvolge solitamente i seguenti passaggi: 

  • Collegamento fisico al modem 
  • Accesso alle impostazioni del router tramite un browser web  
  • Configurazione di opzioni come il nome della rete (SSID) e la password 
  • Salvataggio delle impostazioni 

Per sapere nel dettaglio come configurare un router WiFi ti consiglio questa guida completa e molto semplice da seguire!

Tipologie di router: come scegliere quello giusto

Come dicevamo, per connettere una LAN a Internet, un router deve prima comunicare con un modem. Esistono due modi principali per farlo: 

Router wireless: un router wireless utilizza un cavo Ethernet per connettersi a un modem. Distribuisce i dati convertendo i pacchetti dal codice binario in segnali radio e li trasmette in modalità wireless utilizzando le antenne. I router wireless non stabiliscono LAN, ma creano invece WLAN (reti locali wireless), che collegano più dispositivi utilizzando la comunicazione wireless. 

Router cablato: come un router wireless, anche un router cablato utilizza un cavo Ethernet per connettersi a un modem. Utilizza però cavi separati per connettersi a uno o più dispositivi all'interno della rete, creare una LAN e collegare i dispositivi a Internet all'interno di tale rete. Solitamente hanno, infatti, una porta che si collega al modem per comunicare con Internet e altre porte che permettono al router cablato di connettersi ai vari dispositivi e distribuire le informazioni. 

Differenza tra modem e router WiFi

Molte persone tendono a confondere modem e router, pensando che siano due termini per indicare la stessa cosa. Ti svelerò un segreto: non è affatto così! Questi due dispositivi, sebbene vadano a braccetto, hanno compiti molto diversi. Infatti, utilizzando solo un modem, avresti una rete locale senza poterti connetterti veramente a Internet. 

Il modem è colui che stabilisce una connessione fisica con il provider di servizi Internet, convertendo il segnale (proveniente dal provider) in una forma “decifrabile” per i dispositivi. Nel frattempo, il router WiFi instrada il traffico dati tra i dispositivi e la rete Internet, consentendo una connessione senza fili. Non è raro che i modem e i router WiFi siano integrati in un unico dispositivo, semplificando l'installazione e l'utilizzo per gli utenti. 

 Avrai incluso:  

  • Internet veloce 
  • Router WiFi 
  • Chiamate nazionali illimitate 

Scopri l’offerta Internet veloce EOLO più  

Scegli EOLO, il router WiFi è incluso! Verifica copertura
faq faq
antenna EOLO
Scopri di più
faq faq
cavo ADSL!
Scopri di più
faq faq
indirizzo IP cavo Ethernet
Scopri di più
Serve aiuto? Serve aiuto?

Serve aiuto?

Serve aiuto?