News

Al fianco dei comuni italiani all’Assemblea Annuale ANCI 2021

08 Novembre 2021
Al fianco dei comuni italiani all’Assemblea Annuale ANCI 2021 Al fianco dei comuni italiani all’Assemblea Annuale ANCI 2021

Dal 9 all’11 novembre 2021 saremo Main Sponsor e presenzieremo alla XXXVIII edizione dell’Assemblea Annuale ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) che si terrà a Parma Fiere. La tematica centrale dell’appuntamento di quest’anno sarà “Rinasce l’Italia. I comuni al centro della nuova stagione”: sindaci, amministratori, enti locali e imprese provenienti da ogni parte d’Italia si ritroveranno per confrontarsi e condividere esperienze, idee e progetti sulle principali questioni che riguardano i comuni del nostro Paese.

Nella mattinata di mercoledì 10 novembre Luca Spada, il nostro Fondatore e CEO, terrà un intervento dedicato ai temi della digitalizzazione inclusiva e sempre più legata alla sostenibilità, nonché sull’importanza della tecnologia FWA e delle attività di EOLO per rendere il nostro Paese più digitale. Sempre nella stessa giornata ma nel pomeriggio si svolgerà la presentazione di Alessandro Favole - Head of Direct & Indirect Sales – e Alfredo Rozzoni - Sales Business Manager - sulle soluzioni di EOLO Azienda pensate per la Pubblica Amministrazione.

Dopo la nostra partecipazione all’edizione 2019 in cui abbiamo lanciato il progetto “Academy dei Sindaci” e quella digitale del 2020, siamo felici di poter tornare in presenza a questo importante appuntamento, che ci permetterà di far sentire ancora di più la nostra vicinanza ai piccoli comuni, con la volontà di ridurre il digital speed divide e di essere connessi ovunque, sempre più digitali.

Uno dei principali capisaldi del PNRR – Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza – è proprio la digitalizzazione dell’Italia, da realizzarsi in tutti i territori del Paese, specialmente nei piccoli comuni con meno di 5.000 abitanti dove risiede il 60% delle PMI nazionali. In questo contesto, grazie alla nostra tecnologia FWA, che necessita di infrastrutture meno invasive e costose rispetto alla fibra ottica, siamo in grado di rispondere a questa esigenza, portando la connessione a banda ultralarga a tutti i cittadini.

In questi 16 anni di attività, grazie alla collaborazione con sindaci, Pubbliche Amministrazioni ed enti locali, siamo infatti riusciti a creare la più grande rete FWA italiana e la prima tecnologia wireless in grado di abbattere le barriere sul territorio, permettendoci di raggiungere anche i borghi.

Grazie alla nostra infrastruttura abbiamo connesso oltre 6.800 piccoli comuni, 2.000 biblioteche, municipi, scuole, musei e più di 1 milione e 200 mila persone. Abbiamo inoltre installato 680 antenne a onde millimetriche su tutto il territorio italiano, a cui se ne aggiungeranno altre 266 entro la fine dell’anno.

Ma non vogliamo fermarci qui: nel corso dell’ultimo anno e mezzo, ovvero dall’inizio della pandemia, abbiamo investito 150 milioni di euro e prevediamo di investirne ulteriori 300 milioni nei prossimi 3 anni per sviluppare continuamente la nostra rete su tutto il territorio nazionale con la densificazione delle antenne a onde millimetriche in tutto il Paese, in particolare nelle regioni del Sud Italia.