News

“Paesini”, come internet e i social media diffondono cultura e birra artigianale

28 Luglio 2022
“Paesini”, come internet e i social media diffondono cultura e birra artigianale “Paesini”, come internet e i social media diffondono cultura e birra artigianale

“Paesini” prosegue il suo viaggio in Emilia Romagna, a Santarcangelo, un piccolo borgo a 18 km da Rimini. Questo paesino ha sempre rappresentato un luogo di creatività, di teatro, di inclusione di comunità sperimentali e uniche.

Qui Marco e Michele, due amici e compagni d’impresa, di recente hanno deciso, mettendo in gioco la loro esperienza e passione, di aprire un birrificio artigianale, quindi produrre birre vive, non filtrate e non pastorizzate. Sotto il nome di Noiz Beer.

Aprire un birrificio artigianale è stata una scelta ponderata, mettendo insieme le esperienze di entrambi, partendo da Marco, che una decina d’anni fa è partito da casa sua, da un kit, come molti. Le regole del processo produttivo, applicate per lungo tempo, hanno portato Marco a scegliere i grani, macinandoli, scegliendo l’acqua e tutti gli ingredienti per rendere la birra unica.

“In provincia di Rimini e in generale in Romagna, noi siamo stati pionieri, quando abbiamo aperto noi, non erano presenti birrifici artigianali con il proprio nome.”

“Acquistare impianti e aprire un birrificio, ha un costo d’ingresso rilevante, e noi abbiamo investito risorse economiche senza alcun aiuto esterno.” Michele e Marco parlano sorridendo, il “bersaglio va centrato” dice Marco, avviare un’impresa, questa impresa, è la loro opportunità che non possono fallire.

Il mood, le etichette delle birre, le collaborazioni con grafici, la musica (Noiz, il nome del birrificio arriva evidentemente da lì), arrivano di conseguenza e successivamente e come ogni identità specifica, crea community.

La birra non ha una filiera locale ancora e paradossalmente, internet, la rete e il loro shop è più facilmente frequentato da appassionati della birra artigianale di altri paesi, come finlandesi, danesi o cinesi. Qui le recensioni, i social, l’appeal del loro marchio penetra e si diffonde più velocemente nel digitale che nel loro paesino.