News

“Paesini”, internet a supporto delle attività e degli eventi locali

27 Giugno 2022
“Paesini”, internet a supporto delle attività e degli eventi locali “Paesini”, internet a supporto delle attività e degli eventi locali

Monteggiori è un piccolo borgo di 134 abitanti arroccato su un piccolo monte da cui si può godere della brezza marina e della vista del Mar Tirreno.

Qui lavora Daniele Onori di “Associazione Musica Monteggiori” che, direttamente dal suo studio, ha raccontato della nascita di AMM nel 2017 e dell’obiettivo di divulgare la cultura dell’improvvisazione musicale.

In questi cinque anni di attività sono arrivati e arrivano musicisti da tutt’Italia e in qualche caso anche dall’estero. Tutti questi artisti sono alla ricerca di natura e relax e Monteggiori è il luogo più adatto.

Internet è fondamentale per molti motivi: è servito e serve tutt’ora per far conoscere lo studio e AMM, senza i canali social e il sito sarebbe stato molto difficile spargere la voce.
Grazie alla rete arrivano molte persone per assistere ai live realizzati in paese e c’è la possibilità di scambiarsi materiali e informazioni con gli artisti.

Restiamo in provincia di Lucca, a Casoli di Camaiore, piccolo borgo di poco più di 300 abitanti situato ai piedi del Monte Matanna. Casoli è una delle ventiquattro frazioni di Camaiore ed è diventata famosa per l’atmosfera rilassante, il silenzio e la buona cucina tipica. Ma i turisti, anche stranieri, sono attirati da un evento in particolare: “Sgraffiti a Casoli” durante il quale vengono realizzati graffiti tradizionali sulle mura del borgo, come spiegato da Franco Pagliarulo, maestro che seleziona gli artisti ogni anno.

L’obiettivo primo di Franco è quello di incentivare il turismo culturale sul territorio e promuovere e recuperare l’antica tecnica dello “sgraffio” a fresco.

Un’iniziativa del genere senza internet non avrebbe tutta questa risonanza data anche dalle interazioni social che si creano durante le giornate di lavorazione live. 

L’ultima tappa toscana è in uno de “I borghi più belli d’Italia”, Loro Ciuffena, piccolo comune in provincia di Arezzo.

Qua si trova l’azienda agricola “Capre Diem”, fondata nel 2013 da Chiara e Niccolò, due ragazzi che hanno sempre avuto il sogno di lasciare un segno sul territorio in cui vivono. Per raggiungere questo obiettivo hanno cercato di produrre prodotti (formaggi e miele) di grande qualità affinché le persone potessero trovare nella loro azienda un punto di riferimento.

Per farsi notare hanno deciso di raccontare sui canali social la vita quotidiana dell’azienda e di permettere di adottare a distanza le capre, idee smart che, anche grazie a internet, hanno raccolto grande riscontro.
L’evoluzione e l’apertura al cambiamento sono due argomenti che fanno comprendere la grande voglia di mettersi continuamente in discussione.

Sono anche all’interno del circuito Wwoof Italia, un’Associazione di Promozione Sociale, che mette in relazione volontari e progetti rurali naturali promuovendo esperienze educative e culturali per contribuire a costruire una comunità globale sostenibile.