Esercizio del diritto di ripensamento di cui all’art. 52 e seguenti del D.Lgs. 206/2005 e s.m.i.

Nel caso di contratti a distanza il "consumatore" potrà esercitare il diritto di ripensamento, senza indicarne le ragioni, ai sensi dell'art. 52 e seguenti del Codice del Consumo, entro 14 (quattordici) giorni decorrenti dalla data di conclusione del Contratto, dandone comunicazione scritta oppure adoperando il modulo tipo di cui all'Allegato I parte B del D.Lgs. 206/05 e s.m.i., disponibile online presso il sito istituzionale a questo indirizzo (vedasi Carta dei Servizi art. 2.4 "Esercizio del diritto di ripensamento di cui all'art. 52 e seguenti del D.Lgs. 206/2005 e s.m.i."), da inviare tramite raccomandata a/r (anticipata a mezzo fax al numero 02.37008570) al seguente destinatario e indirizzo: EOLO SpA - Via Gran San Bernardo, 12 - 21052 Busto Arsizio (VA) o a mezzo di Posta Elettronica Certificata firmata digitalmente, entro la scadenza del periodo di ripensamento.

L'esercizio del diritto di ripensamento comporterà il rimborso (eseguito secondo le modalità scelte al momento dell'ordine del servizio) dei pagamenti effettuati dal consumatore il quale, a sua volta, dovrà provvedere alla restituzione a proprio carico degli apparati ricevuti senza indebito ritardo e, in ogni caso, entro 14 (quattordici) giorni dalla data di comunicazione a EOLO SpA del ripensamento.

Qualora il consumatore avesse richiesto di iniziare la prestazione di servizi durante il periodo di ripensamento, sarà in ogni caso tenuto a corrispondere un importo proporzionale al servizio fornito fino al momento dell'esercizio del predetto diritto, oltre alla corresponsione di tutti gli oneri ulteriori sostenuti da EOLO SpA e funzionali all’attivazione del servizio.