Area Cliente

Ricordami per 30 giorni

Area Partner

Agevolazioni per l'utenza colpita dagli eventi sismici del 2016

In ottemperanza alla Delibera AGCOM n. 235/17/CONS recante "Agevolazioni per le popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016, ai sensi del decreto legge 17 Ottobre 2016, n. 189, come convertito con modificazioni dalla legge 15 Dicembre 2016 n. 229" integrata con le modifiche apportate dalla Delibera n. 346/17/CONS e dalla Delibera n. 36/18/CONS, EOLO rende note le agevolazioni previste a favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016.

In virtù di quanto previsto dalle suddette Delibere, EOLO riconosce quanto segue:

1. AGLI UTENTI RESIDENTI NEI COMUNI SPECIFICATI NEGLI ALLEGATI 1, 2 e 2-bis DEL DECRETO LEGGE N. 189, i quali, entro lo scadere dei primi 6 mesi di sospensione delle fatture, non abbiano dichiarato l'inagibilità della sede di utenza:

  • lo storno degli importi delle fatture sospese per i mesi in cui, nel corso del periodo di sospensione delle fatture, non si sia registrata attività sulla linea;
  • la riscossione degli importi dovuti, a partire dalla prima fattura successiva alla data di conclusione dello stato di emergenza;
  • la rateizzazione degli importi dovuti, per un periodo che non dovrà essere inferiore a 36 mesi. EOLO contatterà i rispettivi utenti, all'atto di ripresa della fatturazione, al fine di concordare il periodo di rateizzazione più adeguato alle singole esigenze.

2. AGLI UTENTI RESIDENTI NEI COMUNI SPECIFICATI NEGLI ALLEGATI 1, 2 e 2-bis DEL DECRETO LEGGE N. 189, i quali, entro lo scadere dei primi sei mesi di sospensione delle fatture, abbiano dichiarato l'inagibilità della sede dell'utenza:

  • storno degli importi delle fatture sospese per l'intero periodo di sospensione;
  • accesso, in qualsiasi momento, ad una delle seguenti misure gratuite:
    - recesso dal servizio;
    - richiesta di trasloco ad altra sede, con mantenimento della numerazione, ove tecnicamente possibile.

3. AGLI UTENTI RESIDENTI NEI COMUNI DI TERAMO, RIETI, ASCOLI PICENO, MACERATA, FABRIANO, E SPOLETO CHE ABBIANO DICHIARATO INAGIBILI CASE, UFFICI, AZIENDE, NONCHÉ, SU RICHIESTA DEGLI INTERESSATI, AI RESIDENTI IN IMMOBILI DISTRUTTI O DANNEGGIATI UBICATI IN ALTRI COMUNI DELLE REGIONI INTERESSATE, DIVERSI DA QUELLI INDICATI NEGLI ALLEGATI 1, 2 e 2-bis DEL SUDDETTO DECRETO:

  • l'estensione delle suddette agevolazioni anche a coloro che dimostrino il nesso di causalità diretto tra i danni ivi verificatisi e gli eventi sismici a far data dal 24 Agosto 2016, dal 26 Ottobre 2016 e dal 18 Gennaio 2017.

4. AGLI UTENTI TITOLARI DI IMPRESA CON SEDE UBICATA NEI COMUNI INDIVIDUATI NEGLI ALLEGATI 1, 2 e 2-bis DEL DECRETO LEGGE N. 189, AD ECCEZIONE DEI COMUNI DI TERAMO, RIETI, ASCOLI PICENO, MACERATA, FABRIANO E SPOLETO, I QUALI, NON ABBIANO DICHIARATO L'INAGIBILITÀ DELLA SEDE AI SENSI DEL TESTO UNICO DI CUI AL DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 28 DICEMBRE 2000, N. 445:

  • sconto del 50% sulle fatture emesse a partire dalla data di entrata in vigore del presente provvedimento, per un periodo di 6 mesi solari.

MODALITÀ DI OTTENIMENTO DELLE AGEVOLAZIONI

L'istanza per l'adesione alle suddette agevolazioni è scaricabile dal sito www.eolo.it ("Domanda agevolazioni per le popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016") e dovrà essere presentata, entro il 29 Ottobre 2017, dagli utenti di cui ai precedenti punti 2, 3, 4.

All'istanza dovranno essere allegati i seguenti documenti:

  • copia dell'atto di certificazione dell'Autorità comunale competente o equivalente documentazione, sullo stato di inagibilità dell'originaria unità immobiliare nella titolarità dell'utente, ovvero dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante l'inagibilità dell'originaria unità immobiliare;
  • autocertificazione in cui si dichiara la data di accadimento dell'evento sismico che ha reso inagibile l'abitazione.

Per ogni ulteriore dettaglio è possibile consultare la Delibera AGCOM 235/17/CONS, testo coordinato con le modifiche di cui alle Delibere nn. 346/17/CONS e 36/18/CONS.