Area Cliente

Ricordami per 30 giorni

Area Partner

Agevolazioni per l'utenza colpita dagli eventi sismici del 2016, ai sensi della Delibera 235/17/CONS

In ottemperanza alla Delibera AGCOM n. 235/17/CONS, ai sensi del decreto legge 17 Ottobre 2016, n. 189, come convertito con modificazioni dalla legge 15 Dicembre 2016 n. 229, EOLO rende note le agevolazioni previste a favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016.

In virtù di quanto previsto dalla suddetta Delibera, EOLO riconosce quanto segue:

1. AGLI UTENTI RESIDENTI NEI COMUNI SPECIFICATI NEGLI ALLEGATI 1 E 2 DEL DECRETO LEGGE N. 189, i quali, entro lo scadere dei primi 6 mesi di sospensione delle fatture, non abbiamo dichiarato l'inagibilità della sede di utenza:

  • lo storno degli importi delle fatture sospese per i mesi in cui, nel corso del periodo di sospensione delle fatture, non si sia registrata attività sulla linea;
  • la riscossione degli importi dovuti, a partire dalla prima fattura successiva all'entrata in vigore della Delibera 235/17/CONS;
  • la rateizzazione senza interessi degli importi dovuti, solo se superiori ai 50,00€, secondo le modalità concordate con i singoli utenti, in un numero di rate mensili di eguale importo, compreso tra un minimo di 3 rate ed un massimo di 12. EOLO contatterà i rispettivi utenti, all'atto di ripresa della fatturazione, al fine di concordare le modalità di rateizzazione più idonee.

2. AGLI UTENTI RESIDENTI NEI COMUNI SPECIFICATI NEGLI ALLEGATI 1 E 2 DEL DECRETO LEGGE N. 189, i quali, entro lo scadere dei primi sei mesi di sospensione delle fatture, abbiano dichiarato l'inagibilità della sede dell'utenza:

  • storno degli importi delle fatture sospese per l'intero periodo di sospensione;
  • accesso, in qualsiasi momento, ad una delle seguenti misure gratuite:
    - recesso dal servizio;
    - richiesta di trasloco ad altra sede, con mantenimento della numerazione, ove tecnicamente possibile.

3. AGLI UTENTI RESIDENTI NEI COMUNI DI TERAMO, RIETI, ASCOLI PICENO, MACERATA, FABRIANO, E SPOLETO CHE ABBIANO DICHIARATO INAGIBILI CASE, UFFICI, AZIENDE, NONCHÉ, SU RICHIESTA DEGLI INTERESSATI, AI RESIDENTI IN IMMOBILI DISTRUTTI O DANNEGGIATI UBICATI IN ALTRI COMUNI DELLE REGIONI INTERESSATE, DIVERSI DA QUELLI INDICATI NEGLI ALLEGATI 1 E 2 DEL SUDDETTO DECRETO:

  • l'estensione delle suddette agevolazioni anche a coloro che dimostrino il nesso di causalità diretto tra i danni ivi verificatisi e gli eventi sismici a far data dal 24 Agosto 2016 e dal 26 Ottobre 2016.

4. AGLI UTENTI TITOLARI DI IMPRESA CON SEDE UBICATA NEI COMUNI INDIVIDUATI NEGLI ALLEGATI 1 E 2 DEL DECRETO LEGGE N. 189, AD ECCEZIONE DEI COMUNI DI TERAMO, RIETI, ASCOLI PICENO, MACERATA, FABRIANO E SPOLETO, I QUALI, NON ABBIANO DICHIARATO L'INAGIBILITÀ DELLA SEDE AI SENSI DEL TESTO UNICO DI CUI AL DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 28 DICEMBRE 2000, N. 445:

  • sconto del 50% sulle fatture emesse a partire dalla data di entrata in vigore del presente provvedimento, per un periodo di 6 mesi solari.

MODALITÀ DI OTTENIMENTO DELLE AGEVOLAZIONI

L'istanza per l'adesione alle suddette agevolazioni è scaricabile dal sito www.eolo.it ("Domanda agevolazioni per le popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016") e dovrà essere presentata, entro il 12 Settembre 2017, dagli utenti di cui ai precedenti punti 2, 3, 4.

All'istanza dovranno essere allegati i seguenti documenti:

  • copia dell'atto di certificazione dell'Autorità comunale competente o equivalente documentazione, sullo stato di inagibilità dell'originaria unità immobiliare nella titolarità dell'utente, ovvero dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante l'inagibilità dell'originaria unità immobiliare;
  • autocertificazione in cui si dichiara la data di accadimento dell'evento sismico che ha reso inagibile l'abitazione.

Per ogni ulteriore dettaglio è possibile consultare la Delibera AGCOM 235/17/CONS.